“La prima camera iperbarica in Toscana
L’unica privata a Firenze e in tutta la provincia”

Una tecnologia indispensabile per accelerare i processi di cura in feriti gravi, per esempio per scottature di terzo grado
oppure per condizioni di emergenza come la cancrena o la mancanza di circolazione

L’Ossigenazione Iperbarica evita l’infezione delle ferite e aiuta il recupero da stress o stanchezza.

E’ stata la prima in Toscana e ad oggi rimane l’unica privata in Firenze e nelle province non costiere della Regione. L’ossigenoterapia iperbarica è una procedura che, sciogliendo per pressione atmosferica l’O2 (Ossigeno Atmosferico) nel plasma, apporta quantità elevate di questo gas ai tessuti.

Tale terapia viene riconosciuta negli utlimi anni, indispensabile momento terapeutico in sempre più numerose malattie, dalle cancrene alle osteomieliti, dalle ulcere alla piorrea dentale, etc

Indicazioni all’OTI

Infezioni, Avvelenamenti, Lesioni da Agenti, Fisici o Chimici, Insufficienze Vascolari, Alterazioni Atrofiche, Patologie Subacque…

In particolare

  • Infezioni
  • Avvelenamenti
  • Lesioni da Agenti, Fisici o Chimici
  • Insufficienze Vascolari
  • Alterazioni Atrofiche
  • Patologie Subacque
  • Alterato trasporto di o2
Maggiori Informazioni

Indicazioni pratiche e terapeutiche

La respirazione dell’Ossigeno iperbarico, è stata introdotta molti anni fa per la terapia della Malattia da Decompressione dei subacquei. Tale procedura consente un massiccio apporto di O2 ai tessuti sciogliendo questo gas nel plasma indipendentemente dalla quantità di Emoglobina disponibile. Così viene veicolato nel sangue arterioso ossigeno non legato alla Emoglobina pari a 6,4 cc/ml a tre atmosfere assolute, quantità superiore al fabbisogno tissutale (infatti la differenza del contenuto di Ossigeno tra sangue arterioso e venoso del circolo cerebrale è di 6,1 cc/ml). Perciò l’Ossigeno Terapia Iperbarica è stata riconosciuta come valido momento terapeutico in numerosi quadri patologici.

In particolare

  • Intossicazione da Co
  • Gangrene Gassose, Infezioni dei tessuti molli da aerobi e anaerobi
  • Ulcere
  • Osteomieliti
  • Fratture Esposte a Rischio
  • Radionecrosi
  • Lesioni da Schiacciamento
  • Traumi Cranici Midollari
Maggiori Informazioni

camera_iperbarica_firenze_6

Patologie Interesse Neurologico e Neuropsichiatrico

L’ossigenoterapia si è dimostrata estremamente utile anche nella cura di patologie legate all’apparato neurologico e neuropsichiatrico, anche in età infantile. Tra le patologie che possono essere trattate segnaliamo l’autismo e le paralisi celebrali infantili.

In particolare

  • Autismo
  • Paralisi Cerebrali Infantili (Celebral Paltsy)
Maggiori Informazioni

camera_iperbarica_firenze_7

Meccanismi Terapeutici Identificativi

Aumento della disponibilità dell’O2 tissutale, Ripristino della Funzione dell’emoglobina e della citocromo A-3 ossidasi in casi di avvelenamento, lesioni da agenti chimici o fisici…

In particolare

  • Aumento della Disponibilità dell’O2Tissutale
  • Ripristino Funzione dell’Emoglobina e della Citocromo A-3-Ossidasi in Casi di Avvelenamenti
  • Lesioni da Agenti Fisici o Chimici
  • Induzione della Neoangiogenesi Nelle Aree Ischemiche
  • Alterazioni Atrofiche
  • Ottimizzazione dei Processi Cicatriziali
  • Stimolazione Processi Osteogenetici
  • Effetto Battericida e Batteriostatico
  • Riduzione degli edemi
  • Accelerazioni della Demarcazione fra Tessuti Necrobiosi e Tessuti Ischemici ma Recuperabili
  • Effetto Volumetrico
Maggiori Informazioni

camera_iperbarica_firenze_8

oppo_gianmarco_prosperius

Gianmarco Oppo

Medico
ROBERTO_VECCHIONE_prosperius

Roberto Vecchioni

Medico
andrea_cenci_prosperius

Andrea Cenci

Tecnico Iperbarico
  • L'OSSIGENOTERAPIA
    IPERBARICA E' UTILE
    ANCHE IN AMBITO SPORTIVO?

    "Indubbiamente sì. L'Ossigenazione Iperbarica è spesso usata nella medicina lo sport per accelerare il recupero
    da contusioni e lesioni ma molte società la utilizzano anche per facilitare il recupero dei propri atleti o per migliorare
    le loro performance psico-fisiche."
    Mario Bigazzi
  • QUALI PATOLOGIE
    SI POSSONO CURARE
    CON LA CAMERA IPERBARICA?

    Ne esistono una lunga serie. In primo luogo le infezioni dei tessuti molli (dovute ad esempio ad ustioni o urcere)
    ma anche l'intossicazione da CO e le cancrene gassose. Ma la camera iperbarica è molto efficace anche nei casi
    di fratture esposte a rischi, lesioni da schiacciamento, traumi cranici e midollari. In generale possiamo dire che
    l'ossigenoterapia stimola e supporta la reazione dell'organismo, incrementandone le prestazioni psico-fisiche."
    Ist. Prosperius