RISONANZA MAGNETICA

La risonanza magnetica nucleare (RMN) è una tecnica di indagine basata sulla misura della precessione dello spin di protoni o di altri nuclei dotati di momento magnetico[1] quando sono sottoposti ad un campo magnetico. Le indagini mediche che sfruttano la RMN danno informazioni diverse rispetto alle immagini radiologiche convenzionali: il segnale di densità in RMN è dato infatti dal nucleo atomico dell’elemento esaminato, mentre la densità radiografica è determinata dalle caratteristiche degli orbitali elettronici degli atomi colpiti dai raggi X. Le informazioni date dalle immagini di risonanza magnetica sono essenzialmente di natura diversa rispetto a quelle degli altri metodi di imaging, infatti è possibile la discriminazione tra tessuti sulla base della loro composizione biochimica, inoltre si hanno immagini delle sezioni corporee su tre piani diversi (assiale, coronale, sagittale). Anche se non sono usati raggi X per ottenere il risultato, questa modalità è normalmente considerata come facente parte del campo della radiologia, in quanto generatrice di immagini correlate alle strutture all’interno del paziente. L’RM è generalmente considerata non dannosa nei confronti del paziente, e quest’ultimo non è sottoposto a radiazioni ionizzanti, come nel caso delle tecniche facenti uso di raggi X o di isotopi radioattivi.

Preparazioni per gli esami

  • Preparazione per Esami con MDC

    Questo esame non puo’ essere eseguito su pazienti portatori di pace-maker, clips metalliche chirurgiche vascolari, alcuni tipi di protesi metalliche.

    • E’ necessario presentarsi digiuni da almeno 4 ore con i seguenti esami (non antecedenti i 30 giorni) :
    • Creatinina
    • In caso di somministrazione del mezzo di contrasto si consiglia di venire accompagnati.
    • In caso di eventuali allergie “di qualsiasi tipo” seguire la seguente preparazione: (per qualsiasi dubbio contattare l’istituto)

    Sera precedernte all’esame (dopo cena) Cetirizina 10 mg : 1 compressa Deltacortene 25 mg: 1 compressa Ranitidina 150 mg: 1 compressa Mattino dell’esame Cetirizina 10 mg: 1 compressa Deltacortene 25 mg: 1 compressa Ranitidina 150 mg: 1 compressa Nota: i farmaci devono essere prescritti dal proprio Medico Curante Cetirizina 10 mg = Cerchio 10 mg = Zirtec 10 mg Deltacortene 25 mg = Deltacortene 25 mg Ranitidina150 mg = Zantac 150 mg

  • Preparazione per Esami Diretti

    Rmn diretta”generale” Questo esame non puo’ essere eseguito su pazienti portatori di pace-maker, clips metalliche chirurgiche vascolari, alcuni tipi di protesi metalliche. Rmn diretta addome

    • Questo esame non puo’ essere eseguito su pazienti portatori di pace-maker, clips metalliche chirurgiche vascolari, alcuni tipi di protesi metalliche.
    • E’ necessario presentarsi digiuni da 4 ore
Risonanza Magnetica
Risonanza Magnetica
Risonanza Magnetica