Psichiatria

site-admin

 

La visita psichiatrica è un momento di indagine finalizzato alla diagnosi e alla terapia di disturbi della psiche.

La prima visita psichiatrica consiste in un colloquio con un medico specialista e il suo scopo è quello di avere un primo inquadramento della natura e delle caratteristiche del disturbo lamentato dal paziente. Si tratta di un momento di grande intensità durante il quale è importante che la persona si accorga di venire rispettata nella sua libertà e cominci a individuare il terapeuta come colui che si mette al suo fianco per intraprendere insieme un percorso dove tuttavia il paziente resterà il solo protagonista nell’affrontare e superare le difficoltà.

La prima visita permette di acquisire informazioni essenziali sulla storia recente e pregressa dell’interessato. Le visite successive saranno diverse a seconda delle tecniche terapeutiche che verranno messe in atto. Poi nel rispetto della dignità e della libertà della persona si procederà ad aumentare la sua autostima e a rafforzare la sua personalità in modo da imparare ad affrontare i propri problemi e a saperli risolvere prendendo le relative responsabilità”.

All’interno di un progetto di cura del disagio psichico, soprattutto quando sono presenti prescrizioni farmacologiche, rimane importante tenere monitorato il percorso per accompagnare e incoraggiare il paziente fino al raggiungimento della sua autonomia. A questo servono le visite psichiatriche successive nelle quali si sviluppa una relazione empatica e di sostegno psicologico in grado di far crescere le risorse interne al paziente per renderlo sempre più autonomo nella gestione della propria psiche.

Image
  • offrire suggerimenti alternativi o indicazioni terapeutiche

  • Aumentare l’autostima del paziente

  • Rafforzare la personalità del paziente

  • Offrire sostegno psicologico

MEDICI

Nessun evento trovato!